Il problema per un’azienda non è tanto essere sui social network (più o meno consapevolmente, c’è già), ma emergere dalla rete. Lì, dove ogni brand vorrebbe dire la sua, ma dove neanche una persona vorrebbe stare ad ascoltare la sua vecchia réclame.
Come può quindi una pagina Facebook o un account Twitter aziendale intercettare l’attenzione e non farsi dribblare? Facendo leva sulle passioni. Non “parlandosi addosso”, ma entrando nelle conversazioni già in atto. Farlo a gamba tesa sarebbe però un grosso fallo: bisogna trovare l’hook giusto al trending topic ed essere coerenti e pertinenti con la brand identity.
Facile a dirsi. Ma a farsi, possibilmente entro i 140 caratteri?

easyJet
Il testimonial 2.0 potrebbe essere ognuno di noi

easyJet
Niente è più instant di una campagna vecchia 6 mesi

Chattiamo?

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta